Che cosa sono le Parole Portmanteau?
E come vengono usate nella vita di ogni giorno e in pubblicità?

Alla scoperta delle più belle parole Macedonia!

Il mio primo incontro con le parole Portmanteau (letteralmente “parole attaccapanni“) risale alla 5° Superiore. 
Per la mia tesina di Maturità, infatti, trattai un tema a me caro: il libro di Lewis CarrollAlice nel paese delle meraviglie” e il seguito “Alice nello specchio“. 
Proprio in questo seguito del famosissimo libro di Carroll, compare un personaggio molto molto interessante, a volte sottovalutato nelle trasposizioni cinematografiche: si tratta di Humpty Dumpty

Humpty Dumpty è il protagonista di una filastrocca/indovinello inglese, che in italiano suona all’incirca così:

Humpty Dumpty sedeva sul muro
Humpty Dumpty cascò sul duro
Cavalieri, cavalli, fanti e fantocci
Non ne misero insieme più i cocci

Per maggiori approfondimenti, vi rimando al mio articolo completo QUI.  

E la soluzione di questo indovinello, basato sui giochi di parole, è proprio… l’uovo!
Humpty Dumpty è, infatti, un personaggio dotato di una testa gigante a forma di uovo

Nell’opera di Carroll, egli assume il ruolo di inventore di parole: le cuce, le unisce tra loro, costruisce giochi di parole basati sul suono e sull’ambiguità dei significati. 
Egli dà vita anche alle nostre parole Portmanteau (qui intesa come “parole valigia“), che in Italiano vengono chiamate “parole Macedonia“. 

Ma che cosa sono le parole Pormanteau?

Quando io mi servo di una parola, quella parola significa quello che pare e piace a me, né più né meno. 
da “Alice nello specchio

Se cercate su Wikipedia il significato di parole Portmanteau, o parole Macedonia, vi troverete di fronte a un linguaggio difficilissimo e oscuro. 
Per questo, forse, vi capiterà di pensare: “Non ne ho mai sentito parlare prima!”. 

In realtà si tratta di un concetto che capita sotto i nostri occhi continuamente e soprattutto nelle pubblicità!
Forse anche voi avete già inventato delle parole Macedonia, senza saperlo!

Le parole Pormanteau sono nuove parole, neoformazioni della lingua, che generalmente non entrano poi a far parte del vocabolario ufficiale. 
Vengono formate a partire da due parole distinte, unite tra di loro per esprimere un concetto nuovo. 

“E lo «spricco» cos’è?”, chiese Alice pensierosa.
“Beh, lo «spricco» è una via di mezzo tra il bricco e lo spicchio. 

Ecco un esempio di parola Macedonia: spricco, formata dall’unione di “bricco” e “spicchio”

Le parole Portmanteau nella pubblicità

Che cosa vi dicono termini come: 

  • Morbistenza (Morbidezza + resistenza)
  • Scioglievolezza (Sciogliere + Dolcezza) 
  • Lavasciuga (Lavare + Asciugare) 
  • Pangoccioli (Pane + Gocce, gocciole)
  • Brunch (Breakfast + Lunch)
  • Fallayage (tecnica di colorazione dei capelli che deriva da Fall, autunno + Balayage) 

Sapevate che anche la parola “Smog” è una neoformazione da “Smoke” (fumo) e “Fog” (nebbia?) 

Le parole Macedonia sono tutte intorno a noi!

Questi esempi ci mostrano come, nella vita di tutti i giorni, siamo circondati da parole Portmanteau di vari generi. 
Un altro caso più recente è quello della parola “Petaloso“, inventata da Matteo, alunno della scuola elementare Marchesi di Copparo, in provincia di Ferrara, che ha suscitato l’attenzione perfino dell’Accademia della Crusca!

E a proposito di parole inventate dai bambini, vi ricordate lo spot di Sky del Natale 2017?
Potete vederlo a questo Link.

È strapieno di parole Macedonia riferite al Natale, come:

  • Famiglioso (Famiglia + Meraviglioso)
  • Natallegria (Natale + Allegria)
  • Meravigilia (Meraviglia + Vigilia)
  • Entusiasmagico (Entusiasmante + Magico)

Esercizio Creativo: trova la parola Portmanteau!

Che ne dite di improvvisarci un po’ pubblicitari? 😁
Proviamo a inventare qualche nuova parola Macedonia, dall’unione di due termini che esprimano al meglio le caratteristiche dei seguenti oggetti:

parole portamanteau in pubblicità

Commentate qua sotto con la vostra parola Portmanteau e arricchiamo
un nuovo elenco di fanta-parole, per sbizzarrirci con la Creatività!

Lascia un commento:


Alessia Pellegrini

Studentessa di lettere e coltivatrice di sogni. Li annaffio, li nutro e mi addormento con loro alla sera. In questo spazio parlo delle mie passioni, in particolare di scrittura creativa e scrittura per il web. Amo imparare, sperimentare e crescere, pur rimanendo sempre un po' bambina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *